Pronto Soccorso

Gestiamo le emergenze, prestando assistenza alle persone che presentano un problema di salute urgente non risolvibile dal Medico di Medicina Generale.

Fabio Facincani
Responsabile Dott. Fabio Facincani
Andrea Deorsi
Coordinatore infermieristico Andrea Deorsi

Per le emergenze chiamare il numero

Orario visite del reparto:

Il Pronto Soccorso è sempre attivo h 24.

Il 118 è un servizio pubblico e gratuito attivo 24 ore su 24 per l'emergenza e l'urgenza sanitaria.
La centrale operativa fornisce una risposta appropriata mediante l’invio di mezzi di soccorso adeguati (autoambulanza, automedica, elicottero).

Il 118 si chiama per grave malore, incidente stradale con feriti, infortuni gravi (domestici, sul lavoro, sportivi), ricovero d’urgenza, ogni situazione certa o presunta di pericolo di vita. È possibile chiamare da qualunque tipo di telefono (fisso o cellulare). La telefonata è gratuita. È importante comunicare, con calma e precisione, i fatti collegati all'evento per cui si richiede l'intervento del 118.

La nostra mission

Attività del Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso ha il compito di accettare, stabilizzare, far diagnosi e trattare ogni utente in condizioni critiche o che presenti condizioni cliniche con le caratteristiche dell'emergenza o dell'urgenza, sia differibile che indifferibile. Ad ogni paziente vengono fatti diagnosi, trattamento e stabilizzazione secondo i vari livelli di criticità che presentano (vedi Codici). In patologie per cui è prevedibile la conclusione dell’iter diagnostico ed il primo trattamento, in media entro 24 ore, è utilizzabile l'Osservazione Breve Intensiva.

All'O.B.I. vengono inviati, dai medici del Pronto Soccorso, casi con malattie che non necessitano di ricovero immediato, ma di una terapia con osservazione per alcune ore e/o di un approfondimento diagnostico. Gli scopi dell’O.B.I. sono: valutare e trattare i pazienti con sintomi o condizioni morbose minori, così da consentirne la dimissione a sintomatologia risolta e diagnosi certa o altamente probabile; valutare in modo appropriato il paziente con patologie di competenza non univoca così da meglio definirne le condizioni e trovarne la collocazione nel reparto più appropriato; e infine ridurre il numero di ricoveri nei reparti di degenza migliorando l’appropriatezza.

Progetto Codice Rosa

Il Pronto Soccorso aderisce al progetto Codice Rosa per la tutela delle donne che hanno subito violenze. Sono previsti percorsi protetti.

Come arrivare in P.S.

Il trasporto in Ospedale

È la centrale operativa 118 di Verona che gestisce le chiamate e le uscite delle ambulanze e dell’elicottero e la loro destinazione finale. I pazienti non vengono più portati all’ospedale più vicino, ma in base alla patologia o alle condizioni cliniche si centralizzano verso la struttura più idonea con le relative specialità neurochirurgia, ucic, terapia intensiva, terapia intensiva neurologica, pediatria, ecc... Esistono protocolli ben definiti e condivisi, es: protocollo Stroke (per problemi neurologici acuti), protocollo Stemi (per sindrome coronoriche acuti). Tutti i mezzi di soccorso convenzionati e accreditati sono dotati di tutta la strumentazione e allestiti all’avanguardia per garantire interventi, trasporti e assistenza di qualità in sicurezza anche per i pazienti in condizioni critiche. La centrale operativa 118 di Verona monitora la disponibilità dei posti letti di terapia intensiva, Stroke e Ucic al livello provinciale.

I trasferimenti tra ospedali avvengono sempre in accordo con la c.o 118.

CUP - Centro Unico Prenotazioni

Devi prenotare una visita od annullarla? Ecco i numeri di riferimento:

Prenotazioni 045 644 92 70
Annullamenti / Disdette H24
chiamando o lasciando un messaggio al
045 644 92 30
Orari di apertura Dal lunedì al venerdì
dalle 8:00 alle 19:00
Sabato dalle 08:00 alle 12:00

Hai uno smartphone? Per richiedere la prenotazione della tua visita in SSN abbiamo l'App che fa per te, scaricala da google.play o app store

Download on the App Store GET IT ON Google Play

Ritiro referti online

Accedi al servizio online per scaricare il tuo referto in formato digitale.

Lo sapevi che all'interno della struttura ospedaliera disponiamo di un distributore automatico per il ritiro referti di radiografia tradizionale? Funziona 24h su 24h e si trova nella zona dedicata al CUP.

Accedi al servizio

Come viene valutata l'urgenza

CODICE ROSSO
Individua i Pazienti molto gravi o a rischio di vita che devono avere ingresso immediato alle cure.

CODICE GIALLO
Individua i Pazienti con problemi importanti ma non in pericolo di vita, da trattare in tempi possibilmente brevi.

CODICE VERDE
Individua i Pazienti che non presentano segni di gravità e che non corrono rischi, da trattare al più presto ma dopo che sono stati assistiti i casi più gravi. Le prestazioni in codice Verde possono essere assoggettate al pagamento del Ticket, ad eccezione dei Pazienti esenti.

CODICE BIANCO
Individua i Pazienti che hanno bisogno di cure che non rientrano nella competenza del Pronto Soccorso e che quindi verranno visitati dopo il trattamento dei casi più urgenti. Tali prestazioni sono soggette alla corresponsione della quota di partecipazione alla spesa sanitaria (Ticket) in ottemperanza a quanto previsto dalle normative regionali.
 

img-post-06.jpg

Rapporto Medico - Paziente

L’infermiere di triage prende in consegna il paziente dal personale dell’Emergenza Territoriale ed esegue la valutazione infermieristica con il triage per l’ esecuzione della valutazione cosiddetta “globale”; in alcuni casi anche alla “barella” del paziente in apposita area dedicata. La varietà delle specializzazioni presenti in Pederzoli, la qualità professionale e la numerosità dei sanitari sono la garanzia che vi siano consulenze approriate in base ai problemi di salute della persona.

Al fine di eliminare i disagi al Paziente che necessita di visite specialistiche, all’interno di questo Pronto Soccorso è stato adottato il sistema organizzativo “Doctor to Patient” nel quale - se ritenuto necessario - il medico specialista si reca in Pronto Soccorso per effettuare la consulenza specifica.

 



Fabio Facincani
“Come dice il Dalai Lama: Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani, perciò oggi è il giorno giusto per amare, credere, fare e, principalmente, vivere.” Fabio Facincani - Responsabile

I nostri medici

Ti facciamo vedere chi ti curerà e chi si prenderà cura di te

Fabio Facincani
Dott. Fabio Facincani
Alessandro Albiero
Dott. Alessandro Albiero
Tatjana Bokulic
Dott.ssa Tatjana Bokulic
Christian Chironi
Dott. Christian Chironi
Girolamo Coviello
Dott. Girolamo Coviello
Igor Kavka
Dott. Igor Kavka
Veronica Zuin
Dott.ssa Veronica Zuin
Gloria Biondani
Dott.ssa Gloria Biondani
Nicola Cassanelli
Dott. Nicola Cassanelli

La struttura dell'unità operativa

I numeri parlano per noi. Ecco come si presenta la nostra Unità Operativa

38.000

accessi

3.826

ricoveri in OBI